Il Sentiero E1 in Sicilia

Il Sentiero E1 in Sicilia

Il tratto Siciliano del Sentiero Europeo 1

 

Il percorso siciliano dell’E1 è il tratto più a sud d’Europa; dei circa 8000 km che separano Capo Nord da Capo Passero, la Sicilia ne impegna circa 280 da Capo Peloro fino alla fine del sentiero, appunto a Capo Passero.

Sin dall’arrivo a Messina, man mano che ci si inerpica sui monti Peloritani, e poi lungo tutto il percorso, l’escursionista può rendersi conto dello spettacolo che la natura offre al viaggiatore tra panorami unici, boschi millenari, antichi casali, borghi medievali, luoghi culturali, arte, vini e cucina tipica.

Giunti sulla vallata del fiume Alcantara, il viaggiatore non potrà fare a meno di ammirare il raro spettacolo della natura: la vallata a tratti ora aspra e ora dolce dove scorre il fiume tra gole laviche, cascate, salti, laghetti, e di la dalla vallata, la maestosità del vulcano: l’Etna, il più grande vulcano attivo d’Europa su cui potremo camminare in assoluta sicurezza provando sensazioni indimenticabili.

Lasciato l’Etna alle nostre spalle, lo sguardo comincerà a spaziare sulla piana di Catania e sui monti Iblei, enormi spazi su cui si abbatté il terremoto del 1693, dando origine, con la ricostruzione, ai più bei luoghi del barocco siciliano patrimonio Unesco; per citarne alcuni: Catania, Buccheri, Palazzolo, Avola, Ispica, Ragusa, e quella che è definita la capitale europea del barocco, Noto. Attraverso fiumi, laghi, riserve naturali, città d’arte e di cultura, e con il mare al nostro fianco, giungiamo finalmente alla nostra meta: Capo Passero, capolinea del sentiero europeo 1.

Arrow
Arrow
Slider

Commenti chiusi